Contratto di Governo

18 maggio 2018

Per come la vedo io nel panorama politico italiano peggio di un governo Lega-M5S c’è solo un  governo Fratelli d’Italia- Casa Pound e fascistoidi di varia estrazione.

Fatta questa doverosa premessa, questo contratto di governo e questo governo in genere ricordano me quando andavo a scuola.

I primi 6 mesi dell’anno mediamente non facevo niente, poi quando arrivava la pagella, coda di paglia e via a studiare per rimediare.

Il prossimo governo è quello “nulla facente”, poi arriverà qualche Monti a sistemare i conti.

E’ inevitabile: politicamente qualcuna delle riforme fatte e penso soprattutto alla Fornero ma anche alla flat tax, andranno messe in pratica.

Se poi ci si aggiungono le varie nazionalizzazioni proposte dai vari politici più o meno autorevoli i conti salgono: ILVA, Alitalia e MPS su tutte.

Non c’è nemmeno un taglio sulle opere pubbliche almeno su quelle già partite.

Inevitabilmente toccherà, come dicevo, a qualche Mario Monti tra un paio d’anni, ammesso che il debito pubblico non li disarcioni prima, mettere una pezza alla situazione.

Purtroppo nella vita le scorciatoie non esistono, l’unico modo per ottenere i risultati è sudarseli.

I governi del PD pur con mille difetti, stavano cercando con una politica fatta di piccoli passi di portarli questi risultati.

Un ultima pillola è questa: se uno è un pessimo pagatore, indebitarsi gli costa di più rispetto a quelli che sono ottimi pagatori. Se poi sei molto indebitato e vuoi fare ulteriori debiti, i tuoi creditori è normale che si spaventino molto.

Insomma non c’è nessuna congiura dello spread: c’è che se fai i conti della serva ti chiedono pochi interessi per indebitarti, se fai la cicala per indebitarti ti chiedono la luna.

Va da se che ogni piccola variazione dalla linea rigorista per un paese fortemente indebitato come noi costa delle cifre significative.

Purtroppo noi abbiamo ereditato un paese malato e fragile, invece di rimboccarci le maniche per curarlo e renderlo meno fragile stiamo decidendo di, nella migliore delle ipotesi, mantenerlo malato e fragile.

Oh che poi è tutto talmente facile che se non sono convinti tutti gli italiani qualcosa di sbagliato magari c’è..


Fatal error: Can't use function return value in write context in /home/mhd-01/www.mashiro.it/htdocs/wp-content/themes/book-rev-lite/templates/bookrev_review_wrap_up_template.php on line 117