questo interessante articolo/pezzo/brano di Paolo Coelho ci invita e soprattutto invita le industrie dicografiche,cinematografiche e in particolare editoriale,a rivedere il loro rapporto col web considerando i navigatori di tutto il mondo non solo pirati da demonizzare,o clienti passivi del loro intrattenimento ma provare ad avvicinarli portando come esempio la sua esperienza.

Non ho mai letto Coelho,però sostengo questa idea come l’unica sostenibile per battere il web e la pirateria..

salut

mashiro

Il Web e il copyright
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: